Moglie tecnologica … o tecnologia per la moglie?

Sono ormai assuefatto a novità di ogni genere che mi vengonopropinate come rivoluzionarie. Forse alcune non le capisco o non le voglio capire, ma la maggior parte non lo sono(rivoluzionarie).
C’è un oggetto però che è super sponsorizzato e, a ragione, è ritenuto davvero unico: il TABLET.
E non ne faccio, in questo caso, una questione di brand.
Oggi ne ho avuta ulteriore conferma osservando mia moglie che seguiva con il tablet un video youtube, trovato con google,su come creare un lavoretto di Natale per l’asilo di mio figlio Martino.
Che moglie tecnologica!” ho pensato tra me.
In realtà in questo caso è la tecnologia che è ingegnerizzata talmente bene e a misura di uomo (e di moglie:-)) che è entrata a far parte integrante della quotidianità in modo trasversale. E’ uno strumento eccezionale che da’accesso ad un mondo infinito, il web.
Non sostituisce il PC in tutto e per tutto ma per alcune funzioni è davvero unico ed ha caratteristiche uniche.
In breve:
  • si accende subito;
  • la batteria dura per tutta la giornata
  • è leggero e non ingombrante
  • è naturale nell’uso, si usa con le dita (sempre a disposizione e non necessitano di pile)
  • sostituisce e racchiude in se in modo decoroso la macchina fotografica e la  video camera
  • last but not least … è utile a tutti a casa, in famiglia, con gli amici, sul lavoro
Come sempre … leggere bene le istruzioni per l’uso ed evitarne l’abuso. Può provocare dipendenza.
Daniele